La respirazione nasale, rispetto a quella orale, offre numerosi benefici per la nostra salute fisica ed emotiva, rendendola la modalità di respirazione assolutamente preferibile in quasi tutte le circostanze della vita.

Questo articolo esplora le ragioni fisiologiche, psicologiche e di benessere generale che rendono la respirazione nasale superiore a quella orale, sottolineando come possiamo trarre vantaggio da questa semplice, ma potente pratica.

Perché la natura ci ha fatti per respirare dal naso?

La respirazione nasale agisce come un sofisticato sistema di filtraggio.

L’aria inspirata attraverso il naso viene filtrata dai peli e dalla mucosa nasale, che catturano particelle di polvere, pollini, batteri e altri agenti patogeni.

Inoltre, il naso umidifica e riscalda l’aria prima che raggiunga i polmoni, riducendo il rischio di irritazioni e infezioni delle vie respiratorie inferiori.

Il naso stimola anche la produzione di ossido nitrico (NO), un importante gas vasodilatatore che gioca un ruolo cruciale nella regolazione della pressione sanguigna e nel miglioramento dell’assorbimento di ossigeno nei polmoni.

L’ossido nitrico aiuta anche a dilatare i vasi sanguigni, migliorando la circolazione e l’ossigenazione del sangue.

E, al contrario di quella nasale, la respirazione orale non offre questi benefici.

Oltre a questo, però, una delle ragioni più importanti per le quali è evidente come la natura ci abbia fatti per respirare dal naso è che la respirazione nasale stimola il sistema nervoso parasimpatico, promuovendo uno stato di calma e rilassamento.

Questo contrasta gli effetti del sistema nervoso simpatico, responsabile della risposta di “lotta o fuga”.

In pratica, la respirazione nasale può aiutare a ridurre lo stress, l’ansia, l’agitazione e a migliorare la qualità del nostro sonno.

Se respiri dal naso, fai ginnastica facciale

La respirazione nasale svolge un ruolo importante nello sviluppo facciale e dentale nei bambini, ma in realtà anche negli adulti.

Favorisce una corretta postura della lingua, una crescita equilibrata delle mascelle e il corretto allineamento dei denti.

Al contrario, la respirazione orale può contribuire a problemi ortodontici.

Questo processo è più evidente nei bambini, certo, ma anche gli adulti possono beneficiare tantissimo del ripristino della corretta respirazione nasale (l’unica differenza è che ci vorrà un po’ di tempo in più per vedere in modo marcato i benefici, ma è garantito che questi ci saranno).

Respirare dal naso, quindi, è un po’ come fare ginnastica facciale: la muscolatura del viso viene stimolata in modo naturale e benefico.

Questa “ginnastica” coinvolge non solo i muscoli intorno al naso ma anche quelli della bocca, del collo e perfino del pavimento orale, promuovendo una tonicità muscolare che supporta una struttura facciale più armoniosa.

Inoltre, la respirazione nasale aiuta a mantenere un’idonea umidità nelle vie aeree, riducendo la secchezza orale e contribuendo a una migliore salute dentale e gengivale.

Mantenere le vie aeree superiori aperte e funzionali attraverso la respirazione nasale sostiene anche la qualità del sonno, limitando i rischi associati a disturbi come l’apnea notturna e il russamento.

In definitiva, adottare una respirazione prevalentemente nasale non solo migliora la salute respiratoria, ma agisce come una fondamentale pratica di prevenzione per mantenere l’integrità strutturale e funzionale del viso e delle vie aeree, a tutte le età.

Come tornare a respirare dal naso

La respirazione nasale, quindi, non è solo un atto meccanico, ma un elemento fondamentale per il nostro benessere complessivo. 

Tornare a praticare la respirazione nasale può avere effetti veramente impattanti sulla tua salute e sul tuo benessere, oltre che sul tuo stato emotivo e sulle tue prestazioni fisiche.

Durante l’esercizio fisico, infatti, utilizzare la respirazione nasale migliora la resistenza e l’efficienza del tuo corpo, permettendo a quest’ultimo di compiere una migliore ossigenazione del sangue.

Anche se può sembrare controintuitivo, l’allenamento alla respirazione nasale porta a prestazioni atletiche decisamente migliori rispetto alla respirazione orale, soprattutto in discipline che richiedono resistenza e controllo.

Di questo e di molto altro parliamo in modo più approfondito nel videocorso “Crescita Personale Attraverso il Movimento” e in webinar mensili dedicati al tema (tutti materiali disponibili per i nostri studenti), ma anche nel libro “Corpo Intelligente” di Ale Demaria.

Lì troverai in più la storia di Ale, che racconta del suo setto nasale gravemente deviato, dell’operazione che ha dovuto subire e del percorso che ha intrapreso (passando anche attraverso specifici esercizi e pratiche) per riappropriarsi della piena facoltà di respirare dal naso.

  • Imparerai a rafforzare i muscoli coinvolti nella respirazione
  • Scoprirai quali sono i migliori esercizi e tecniche per “costringere” il tuo corpo a recuperare questa abilità
  • Vedrai come smettere di russare e come evitare apnee notturne
  • Capirai come migliorare le tue prestazioni sportive grazie ai benefici della respirazione nasale
  • E tanto altro

E’ vero, molti di noi respirano dalla bocca a causa di abitudini sbagliate ormai consolidate, congestione nasale cronica o altre condizioni mediche.

Ma la natura ci ha fatti perché respirassimo dal naso, e allora riappropriamoci di questa abilità naturale e ancestrale, e di tutti i suoi benefici!

Se sei curioso di saperne di più, puoi ordinare la tua copia del libro “Corpo Intelligente” oppure semplicemente richiederci maggiori informazioni, cliccando sul link che trovi qui sotto.

CALMA LA MENTE, LIBERA IL CORPO

Leggi “Corpo Intelligente”, il primo libro di Ale Demaria, fondatore di Moveinside, e scopri come calmare la mente e liberare il corpo in un solo momento, attraverso il potere trasformativo e rigenerativo del movimento.

Pin It on Pinterest

×Chat