Sappiamo davvero tutto quello che c’è da sapere sul rapporto tra pensieri e salute fisica?

Siamo davvero sicuri di sapere quanto potere e impatto abbia la nostra mente sul nostro corpo e sui nostri dolori fisici?

In questa società altamente mentale e al tempo stesso materialista in cui viviamo, il corpo e la mente vengono considerate come due entità separate, impermeabili l’una all’altra.

Ma le recenti ricerche e la nostra stessa esperienza pratica dovrebbe ormai farci capire chiaramente che non è così.

Il rapporto tra pensieri e salute fisica

La nostra esperienza quotidiana è profondamente influenzata dai nostri pensieri.Spesso, non ci rendiamo conto di quanto possano essere persistenti e, a volte, negativi, influenzando non solo il nostro stato d’animo ma anche la nostra salute fisica.
La scienza moderna inizia a riconoscere ciò che le tradizioni spirituali hanno insegnato per secoli: esiste un legame profondo tra la mente e il corpo.
Detto in parole semplici, il rapporto tra corpo e mente funziona così: la mente elabora un pensiero, che sia positivo o negativo, il quale viaggia nel corpo per mezzo di emozioni e si concretizza poi nel corpo in sensazioni fisiche tangibili.Pensa solo a quando sei in ansia per qualcosa. La paura nasce nella mente, dal pensiero, poi viaggia nel corpo sotto forma di ansia e ormoni correlati, e infine si concretizza nella fastidiosa sensazione di pugno alla bocca dello stomaco che tutti conosciamo bene.Ecco spiegato in modo semplice e volutamente “banale” come corpo e mente sono connessi.Ma questo lo sappiamo tutti no?
Eppure, sebbene sia un processo tanto semplice, intuitivo e conosciuto da tutti, ancora consideriamo corpo e mente come due cose divise. Assurdo.
Quando dovrebbe essere ormai più che evidente che i pensieri negativi costanti possono influenzare negativamente la nostra salute fisica, provocando disturbi come mal di testa, insonnia, malattie cardiovascolari, e addirittura influenzando il nostro sistema immunitario.E tutto questo avviene proprio per questo semplice processo spiegato qui.

Ecco come influenzare positivamente la nostra salute tramite il pensiero

Il titolo di questo paragrafo non è fantascienza, né metafisica, né il frutto dell’opinione di qualche guru spirituale. No, è pura logica. 
Infatti, se hai capito il processo che trasforma un pensiero negativo in una sensazione fisica spiacevole, allora puoi capire che è tranquillamente possibile fare l’opposto.
Ovvero mettere il corpo nella condizione di essere in salute tramite le sensazioni e gli ormoni associati a pensieri positivi.Ma non è solo una questione di ormoni, è anche una questione di energia: l’energia che emettiamo e quella che attiriamo.Senza addentrarci in questo ambito che richiederebbe un articolo a parte, la buona notizia è che possiamo davvero attivamente fare qualcosa per migliorare il nostro rapporto tra pensieri e salute fisica.Ovvero intervenendo in due modi, sui nostri pensieri e sul corpo stesso.Nel primo caso, modificando il modo in cui percepiamo e reagiamo agli eventi esterni, possiamo trasformare i nostri pensieri da negativi a positivi, influenzando positivamente la nostra realtà quotidiana. Questo non significa ignorare i problemi o le sfide, ma piuttosto affrontarli con un atteggiamento costruttivo, cercando soluzioni piuttosto che rimuginare su ciò che non possiamo controllare.Nel secondo caso dobbiamo lavorare per tornare a riappropriarci del nostro corpo, a riconnetterci con esso, ad ascoltare e leggere i segnali che ci manda.
In una parola, dobbiamo tornare ad essere corpo ricucendo quel legame tra corpo e mente che la società contemporanea ha volutamente spezzato.

Come riscoprire l’intelligenza del tuo corpo per guarire

Abbiamo già parlato in altri articoli di questo blog (che ti invito a recuperare il prima possibile) di come iniziare a svolgere questo lavoro di riconnessione tra corpo e mente.Abbiamo spesso parlato di meditazione in generale, di Body Scan o “meditazione del corpo”, di tecniche di respirazione, di quali domande porsi per arrivare alla versione più vera di te, e altro ancora.Ma forse non abbiamo parlato abbastanza di intelligenza del corpo.
Vedi, anche se nessuno te lo ha mai detto, il tuo corpo possiede un’intelligenza innata, o intelligenza fisica, o quoziente motrio, complementare ma non meno importante del classico quoziente intellettivo che viene tanto celebrato nelle scuole.
Questa intelligenza è uno strumento potentissimo a nostra disposizione, che per decenni abbiamo ignorato o trascurato, e che può invece essere il mezzo primario per migliorare il nostro rapporto tra pensieri e salute fisica.Il nostro mezzo di guarigione, sia del corpo stesso che della mente.
Per approfondire ulteriormente queste tematiche, ti invitiamo a leggere il libro “Corpo Intelligente” di Ale Demaria.
Nel libro, l’ultimo nato in casa Moveinside, troverai una guida dettagliata su come risvegliare e utilizzare l’intelligenza del tuo corpo per guarire in ogni aspetto della tua vita.Scoprirai come liberarti del dolore fisico, come questo in realtà abbia un’origine quasi sempre mentale, come calmare la mente e come liberarti dei pensieri negativi e depotenzianti.
Se vuoi ordinare la tua copia o semplicemente saperne di più, clicca sul bottone che trovi qui sotto.
Il viaggio verso il benessere inizia con un singolo pensiero. Fai in modo che sia positivo.

CALMA LA MENTE, LIBERA IL CORPO

Leggi “Corpo Intelligente”, il primo libro di Ale Demaria, fondatore di Moveinside, e scopri come calmare la mente e liberare il corpo in un solo momento, attraverso il potere trasformativo e rigenerativo del movimento.

Pin It on Pinterest

×Chat