Come fare a prendere sonno quando si è agitati? In questo articolo diamo una risposta definitiva a questo problema comune.

Come prendere sonno quando si è agitati: basta pillole, basta gocce!

Andiamo insieme a capire quali sono le cause reali di questo problema e come risolverlo una volta per tutte in modo definitivo, senza usare più rimedi magici e palliativi temporanei.

Perché non riusciamo a dormire anche se siamo stanchi?

Una pecora, due pecore… ma niente sonno! Le ore passano e tu stai lì, sdraiato nel letto con gli occhi spalancati e la mente che corre, ad osservare il soffitto chiedendoti se e quando ti addormenterai e in che stato sarai il giorno dopo al lavoro.

Riuscirai ad essere produttivo o ti sentirai uno zombie totale?

Ti suona familiare, vero? 

Qui c’è un problema serio, eppure sembri sorpreso ogni sera. 

Allora, parliamone. 

L’agitazione non è un ospite gradito, ma tu lo inviti regolarmente nel tuo letto ogni notte. Non solo: in una mossa disperata, ti affidi a soluzioni rapide come pillole di melatonina, tisane rilassanti o gocce calmanti. 

Ma dai, siamo seri: quanto spesso queste “soluzioni” ti hanno lasciato comunque a fissare il soffitto, con la mente che va a mille e il sonno che sembra un miraggio?

O anche se così non fosse, non penso che assumere benzodiazepine ogni sera sia molto salutare, non trovi?

Devi capire che prendere sonno non è come premere un pulsante. 

La tua abitudine di ricorrere a questi aiuti artificiali è come mettere una toppa su una diga che sta per crollare. 

La realtà è che stai affrontando il problema nel modo sbagliato. 

Queste “soluzioni” facili sono come cercare di calmare un incendio con un bicchiere d’acqua. 

Il tuo corpo e la tua mente hanno bisogno di ben altro per rilassarsi davvero e concedersi il riposo che meritano.

Ora, non fraintendermi, non sto dicendo che la melatonina o le tisane siano del tutto inutili. 

Ma sono solo un pezzettino del puzzle. 

È come cercare di curare un mal di testa senza capire perché hai mal di testa. 

Devi iniziare a guardare il quadro più ampio, a capire che il sonno è un processo che coinvolge tutto il tuo essere, non solo il tuo corpo. 

E, finché non lo farai, continuerai a girarti e rigirarti nel letto, chiedendoti perché il sonno ti sfugge.

    L’insonnia: il risultato non di uno, ma di una serie di errori

    “Il Mistero della Mente Insonne”: sembra il titolo di un libro di gialli, ma è la tua realtà notturna. 

    Vuoi sapere la verità cruda e pura?

    Il problema sei tu e il tuo stile di vita. Sì, tu. 

    Guardiamo in faccia la realtà: la tua incapacità di spegnere la mente è come avere un motore che va sempre a pieni giri. 

    E poi, oh sorpresa, c’è la tua dipendenza dagli schermi. 

    Quante ore passi a fissare lo smartphone o il computer prima di andare a letto? 

    La luce blu emessa da questi dispositivi è come un caffè espresso per il tuo cervello. E tu te lo bevi in quantità industriali ogni sera.

    Poi, c’è il tuo stile di vita. 

    Vivere in una corsa continua verso il prossimo obiettivo, senza mai fermarsi un attimo a godersi il momento presente, o ad osservare dall’alto la direzione che la tua vita sta prendendo, è come cercare di correre una maratona senza prima allenarsi.

    O meglio, come inoltrarsi in una giungla senza una mappa per uscirne e un machete per difendersi dagli animali selvatici.

    Rende l’idea, no?

    Messa così sembra assurdo, vero? Eppure, è esattamente ciò che fai. 

    Ogni giorno, ti sovraccarichi problemi, lasciando che ti schiaccino. 

    Pensi davvero che il tuo corpo e la tua mente possano rilassarsi in queste condizioni?

    Ma non finisce qui. 

    La tua mente ha la totale prevalenza sul tuo corpo. 

    È come se la tua mente fosse un tiranno che comanda e il tuo corpo un servo che obbedisce. 

    E in tutto questo, il sonno diventa un lusso che non ti concedi. 

    Devi iniziare a capire che la mente e il corpo sono una squadra, e se uno dei due non sta bene, l’altro ne risente. 

    E tu, caro mio, stai ignorando completamente questa dinamica fondamentale.

    Mal di schiena - farmaci

    Ritrova l’equilibrio con giusta routine serale

    Pensi davvero che fare qualche esercizio di stretching serale riesca a mandarti nel regno dei sogni?

    Lo so che molti là fuori ti propongono varie tecniche di rilassamento muscolare, ma la verità è che purtroppo queste non sono sufficienti a spegnere la mente.

    La vera soluzione è una routine serale che tratta corpo e mente come un tutt’uno.

    Dimenticati di quegli esercizi di stretching passivo che non risolvono nulla. 

    Devi concentrarti su pratiche che calmino la mente e contemporaneamente liberino il corpo. 

    • Una sessione di respirazione profonda, ad esempio, non è solo un modo per riempire i polmoni d’aria.

    È una tecnica per portare pace e tranquillità nella tua mente turbolenta. 

    Abbiamo già parlato di come eseguire la respirazione diaframmatica qui: I benefici della respirazione diaframmatica

    Esistono molte altre tecniche di respirazione, ma tu intanto inizia con questa, che è la più semplice, ma è anche estremamente efficace per liberare il corpo dalle tensioni accumulate durante la giornata.

    • E poi c’è la meditazione. Sì, quella meditazione che probabilmente hai sempre considerato noiosa o inutile. 

    In realtà, è uno strumento potente per calmare quei pensieri incessanti che ti tengono sveglio la notte.

    Perciò, per ricapitolare quanto detto finora, ecco una lista di cose da fare per prepararti ad una nottata di sonno ininterrotto:

    • Spegni i dispositivi elettronici almeno un’ora prima di andare a letto
    • Crea un ambiente rilassante: luce soffusa (possibilmente rossa e non blu), temperatura confortevole, silenzio
    • Evita pasti pesanti o stimolanti: niente caffè, alcool o cibi pesanti prima di dormire (e cerca di cenare presto)
    • Pratica la respirazione diaframmatica: concentrati sul tuo respiro, lascia andare i pensieri
    • Medita: anche solo per pochi minuti, per calmare la mente
    • Dormi in un ambiente buio e piuttosto freddo: sono stati ormai ampiamente dimostrati i benefici del dormire in un ambiente buio e freddo

    Vedi, dormire bene e profondamente non è così difficile. 

    Ma richiede un cambiamento nel tuo approccio al sonno.

    Devi iniziare a vedere il sonno come un processo olistico, non come qualcosa che accade per magia.

    Mal di schiena - allungamento

    Se vuoi dormire come un bambino, leggi questo

    Se ancora pensi che una tisana possa risolvere tutti i tuoi problemi di insonnia, allora chiudi pure questa pagina. Non ci siamo capiti.

    Altrimenti prova il metodo Moveinside, la soluzione definitiva non solo per chi cerca di dormire di nuovo bene, ma anche per chi vuole migliorare il proprio benessere generale.

    Moveinside ti permetterà di liberare il corpo dalle tensioni, attraverso una serie di esercizi fisici che ti renderanno più forte e più flessibile a qualsiasi età, e di spegnere la mente a piacimento, attraverso un percorso di crescita personale che passa anche dalla meditazione e della respirazione.

    Questo è sicuramente uno dei più grandi desideri dell’uomo moderno, quello di poter, a volte, portare semplicemente l’interruttore della mente su OFF.

    Con un approccio personalizzato e guidato, Moveinside ti insegnerà a ritrovare quella pace notturna che ora sembra sfuggirti.

    Il sonno non sarà più solo una questione di chiudere gli occhi e sperare di addormentarti.

    Tornerà al contrario ad essere una cosa normale e naturale, dopo aver ripristinato il corretto equilibrio tra corpo e mente, per queste e tutte le notti a venire.

    Se vuoi smetterla di vivere ogni notte come un incubo, allora la prima cosa da fare è candidarti per il Moveinside Check Up gratuito cliccando sul pulsante che trovi qui in basso. 

    Parlerai con uno dei nostri esperti che ti guiderà verso il percorso migliore per te.

    Clicca sul pulsante in basso e preparati per tornare di nuovo a dormire come un bambino.

    PARLA CON UN ESPERTO MOVEINSIDE

    Calma la mente, libera il corpo e risolvi i tuoi dolori all’origine una volta per tutte.

    Pin It on Pinterest

    ×Chat