Questo articolo esplora l’intricato legame tra mente e corpo, concentrandosi sull’origine mentale e psicosomatica del dolore alla spalla. 

Scopriremo come stress, ansia e fattori emotivi non solo influenzano il nostro stato psicologico ma si manifestano anche attraverso sintomi fisici tangibili, come appunto il dolore alla spalla.

Capiremo in modo semplice come le nostre emozioni e il nostro stato mentale possano avere un impatto diretto sulla nostra salute fisica, aprendoci ad una prospettiva olistica del benessere.

Cosa c’è di vero nell’espressione “sentire il peso del mondo sulle spalle”?

Spesso il nostro linguaggio non solo riflette le nostre credenze ma svela anche ciò che domina il nostro inconscio.

Frasi come “portare sulle spalle” o “sentirsi il peso addosso” o ancora “avere le spalle larghe” non sono solo modi di dire, ma rivelano il nostro vissuto emotivo e come questo si manifesti fisicamente, ad esempio, attraverso il dolore alla spalla.

E’ importante considerare questo aspetto, del quale attraverso la lingua comune siamo in realtà già piuttosto consapevoli, anche se magari non ci siamo mai soffermati a ragionarci in modo strutturato.

Segui questo semplice ragionamento.

  • Hai un problema nella tua vita che non ti lascia in pace
  • Fai rapidamente un body scan (come fare un body scan lo vediamo nel prossimo paragrafo)
  • Dove senti fisicamente questo problema? (problema generato dalla mente ma che si manifesta come sensazioni fisiche nel corpo)
  • Probabilmente lo senti su collo/spalle/testa, oppure su sterno/stomaco/polmoni (di solito i punti in cui somatizziamo i pensieri sono questi.)
  • Supponiamo che lo senti sulle spalle. In questo caso difficilmente la tua postura e i tuoi muscoli saranno aperti e rilassati. Al contrario sarai rigido, chiuso, contratto.
  • Perciò, se resti così rigido e contratto per mesi o addirittura anni, che cosa succede? Di solito dolori e tensioni nel corpo, scompensi, squilibri, mal di schiena, cervicalgia, dolore alla spalla ecc.
  • Ecco che un problema mentale si è trasformato nel tempo in dolore fisico, cronico o acuto, costringendoti a costose sedute dal fisioterapista o ad assumere ripetutamente antidolorifici. Ed ecco spiegato il tuo dolore alla spalla che sembra non avere nessuna causa in particolare e sembra non risolversi mai.

Questo è solo uno dei modi in cui questo processo “da mente a corpo” funziona, ma non è l’unico.

Ci sono molti percorsi che connettono la sfera mentale a quella fisica e che spiegano la maggior parte dei dolori atraumatici.

Ecco perché è sempre fondamentale adottare un approccio olistico (che considera anche la mente oltre al corpo) quando si parla di dolore fisico.

Se stai cercando di capire la causa del tuo dolore alla spalla prova a considerare anche questo scenario.

Per farlo, prova ad eseguire un semplice body scan come spiegato nel prossimo paragrafo.

Come eseguire un semplice body scan per capire l’origine del dolore atraumatico alla spalla

La pratica del body scan (in pratica una forma di meditazione guidata, ma in stile Moveinside) consiste nel riportare la tua attenzione sul corpo, senza aggiungere complicate visualizzazioni o tecniche mentali.

Infatti, se l’origine dei tuoi problemi è soprattutto mentale, l’ultima cosa che vuoi fare è continuare ad usare la mente per risolvere i problemi della mente.

Al contrario, vuoi spegnere la mente, disinnescarla, per iniziare ad ascoltare davvero il tuo corpo.

Questa pratica può essere efficace nel rivelare le origini psicosomatiche del dolore atraumatico alla spalla.

Si tratta di una tecnica che aumenta la consapevolezza del corpo, permettendoti di identificare e mettere a fuoco diverse parti del corpo, comprese le aree di tensione o dolore.

Attraverso la pratica regolare, si può imparare a riconoscere come certe emozioni o stress psicologici influenzino specifiche aree corporee, come appunto la spalla, e iniziare a comprendere come fattori mentali ed emotivi possano contribuire al dolore fisico.

Per svolgere il tuo primo semplice body scan, segui questo facile videotutorial che abbiamo già inserito nell’articolo qui sotto.

Come risolvere definitivamente un dolore alla spalla atraumatico che non va via

Nel prossimo articolo della serie dedicata alle cause e ai rimedi del dolore alla spalla, andremo più a fondo nell’analisi dell’origine mentale e psicosomatica del dolore.

  • Quello che dobbiamo imparare a fare è prima di tutto distinguere il dolore alla spalla causato da un trauma, da quello apparentemente senza origine.
  • Nel secondo caso, il passo successivo è arrivare a capire cosa non ci lascia in pace nella nostra vita e come questa situazione si sfoga con manifestazioni fisiche nel nostro corpo.
  • Infine, la terza cosa da fare è andare a risolvere questo problema all’origine, mettendo una volta per tutte da parte gli antidolorifici e i calmanti.

Vedremo meglio questi passi nel prossimo articolo.

Quello che puoi fare ora è dare un’occhiata al nostro ultimo libro “Corpo Intelligente”, per iniziare ad approfondire le cause mentali del dolore.

Puoi acquistarlo oppure leggere alcune pagine gratuitamente cliccando sul tasto sotto a questo articolo.

Ti spiegherà come i tuoi pensieri, le tue abitudini, i tuoi modelli di comportamento (che noi in Moveinside chiamiamo “paradigma”) influiscono sui dolori, sulle tensioni, sulle rigidità del tuo corpo senza neppure che tu lo sappia.

Clicca qui sotto e leggi il libro “Corpo Intelligente”, ti aprirà gli occhi su una nuova prospettiva dalla quale guardare il tuo corpo.

CALMA LA MENTE, LIBERA IL CORPO

Leggi “Corpo Intelligente”, il primo libro di Ale Demaria, fondatore di Moveinside, e scopri come calmare la mente e liberare il corpo in un solo momento, attraverso il potere trasformativo e rigenerativo del movimento.

Pin It on Pinterest

×Chat