Nell’articolo di oggi troverai descritta una tecnica estremamente utile per prendere davvero in mano le redini della tua vita, quella di scrivere regolarmente le “ riflessioni mensili ”.

Di che cosa si tratta esattamente?

Forse ci hai già provato, forse no. 

Forse credi che non serva a niente, forse invece lo hai trovato utile ma hai abbandonato questa pratica dopo un breve periodo.

Scopriamo insieme questa potentissima tecnica, come usarla e perché è così potente per arrivare passo dopo passo alla versione più vera di te.

Cosa fare se ti senti sempre in ritardo sulla tabella di marcia di qualcun altro

In un mondo che corre veloce, molti di noi si sentono costantemente in ritardo, come se stessimo sempre cercando di stare dietro ad una tabella di marcia definita da altri.

Una tabella di marcia sulla quale siamo appunto sempre in ritardo.

Sempre di corsa, sempre in ansia, sempre nel tentativo di raggiungere la successiva deadline.

Che si tratti di lavoro o di altro, è certamente una sensazione comune a molti.

Chi si sente così? Alzino la mano tutti coloro che almeno una volta nella vita hanno sperimentato questa sensazione.

Alcuni chiamano questa sensazione anche “correre nella ruota del criceto”.

Questo significa anche che non solo si è sempre sottoposti ad un costante stato d’ansia dove ci vengono richieste prestazioni sempre alte e costanti…

Ma significa anche che non riusciamo mai a fermarci per riflettere davvero se quella vita l’abbiamo scelta noi, o se ci siamo stati buttati dentro, travolti dal flusso costante delle urgenze.

La pressione di stare al passo, sia in termini professionali che personali, può generare ansia e insoddisfazione. 

Ma c’è un altro modo di vivere e percepire il tempo: attraverso la riflessione mensile.

Questa tecnica, semplice ma profonda, consente di migliorare la propria vita, allineando le azioni con i veri desideri e bisogni, permettendoci di uscire dalla corsa incessante e di trovare un ritmo più autentico e soddisfacente.

Non solo, la pratica regolare delle riflessioni mensili ci aiuta a lavorare su di noi togliendo tutti quegli strati artificiali che si sono accumulati negli anni come uno spesso strato di polvere.

Per arrivare passo dopo passo alla versione più vera di noi stessi.

Il potere della riflessione mensile

La vita moderna ci spinge a correre senza sosta, inseguendo obiettivi che spesso non sono nemmeno i nostri.

Ci confrontiamo con gli altri sui social media, nel lavoro, e persino nelle nostre vite personali, provando quella sensazione di “essere in ritardo” su una tabella di marcia che non abbiamo nemmeno scelto.

Questa costante competizione con un immaginario orologio può portarci a trascurare ciò che veramente conta per noi, generando stress e insoddisfazione.

In questo senso, la pratica delle riflessioni mensili ci aiuta a capire davvero dove stiamo andando e a correggere il tiro qualora la direzione non ci piacesse.

La riflessione mensile è un potente strumento di autoconsapevolezza e crescita personale. 

Nel concreto come funziona?

1. In pratica si tratta di prendersi un momento, alla fine di ogni mese, per riflettere sugli eventi passati, sulle emozioni provate e sugli obiettivi raggiunti o mancati. 

2. Dopo aver fatto questo, il secondo step è fissare degli obiettivi per il mese successivo, dove focalizzare le nostre energie.

Questo include anche abilità che vogliamo imparare, abitudini che vogliamo modificare, la descrizione della persona che vogliamo essere, non solo traguardi lavorativi o economici in senso stretto (cioè quelli a cui di solito si pensa più facilmente).

Questo processo ci permette di riconoscere i nostri progressi, di celebrare i successi, di apprendere dagli errori e di riallineare le nostre azioni con i nostri valori e desideri più profondi.

Si tratta di un vero e proprio bilancio del mese passato e di una pianificazione del mese successivo.

Provaci, è uno strumento potentissimo e semplicissimo da utilizzare.

Ecco come scegliere e come vivere la vita che vuoi

La pratica delle riflessioni mensili è uno strumento davvero potente per uscire dalla ruota del criceto.

Ti aiuterà a non vivere più i tuoi giorni, i mesi e gli anni semplicemente trascinato dalla forza di inerzia.

Quella stessa forza che potrebbe portati a capire di non aver vissuto la vita che avresti voluto vivere solo quando ormai è troppo tardi.

La pratica delle riflessioni mensili diventa così un rituale personale che ti aiuta a vivere in modo più intenzionale, riducendo la sensazione di essere sempre in ritardo sulle scadenze e suoi ritmi imposti da qualcun altro e aumentando il senso di controllo sulla tua vita.

Oltre a questo esercizio, un’altra pratica utile consiste nello scrivere tre cose per cui si è grati e tre lezioni apprese nel corso del mese.

Ma parleremo meglio di questa pratica e anche della pratica della “gratitudine” in un prossimo articolo di questo blog.

Questo non solo riduce lo stress, ma aiuta anche a focalizzare l’attenzione sul presente e sulle piccole vittorie, anziché su ciò che ancora non è stato fatto.

In una parola, ci aiuta ad avvicinarci alla versione più vera di noi stessi, che è l’obiettivo finale di tutti i percorsi Moveinside.

Tra le altre cose, l’esercizio delle riflessioni mensili è anche una pratica che, se adottata regolarmente, può trasformare la nostra percezione del tempo e della produttività, come ulteriore “effetto collaterale” positivo.

Come? Proprio aiutandoci a focalizzarci su ciò che conta davvero e a ridurre il superfluo e lo spreco (di tempo, attenzione, energia).

Di certo si tratta di una pratica così semplice e veloce che tentare non nuoce, non trovi?

Quindi, se l’argomento ti interessa, sappi che nel libro “Corpo Intelligente” di Ale Demaria, vengono esplorate tutte queste tematiche con ancora maggiore profondità e ti vengono offerti strumenti pratici e concreti per vivere una vita più vera e felice, libera dal peso di dover rispettare la “tabella di marcia di qualcun altro”. 

Ricordati che la vita non è una gara, e che prenderti il tempo per riflettere te stesso e sui tuoi desideri non è un lusso, ma una necessità.

Come ulteriore bonus, i lettori del libro “Corpo Intelligente” possono anche richiedere l’Agenda Moveinside, uno strumento normalmente riservato ai nostri studenti.

All’interno dell’Agenda sono previste apposite sezioni per mettere in atto la pratica delle riflessioni mensili come regolare abitudine potenziante.

Per ordinare una copia del libro o dell’Agenda, o semplicemente avere maggiori informazioni, clicca sul pulsante che trovi qui sotto.

CALMA LA MENTE, LIBERA IL CORPO

Leggi “Corpo Intelligente”, il primo libro di Ale Demaria, fondatore di Moveinside, e scopri come calmare la mente e liberare il corpo in un solo momento, attraverso il potere trasformativo e rigenerativo del movimento.

Pin It on Pinterest

×Chat