Il Good Morning è un esercizio poco conosciuto ma molto efficace che mira a rafforzare la parte inferiore della schiena, i glutei e gli ischiocrurali.

La sua efficacia risiede nella sua capacità di simulare il movimento quotidiano di piegarsi e sollevarsi, rendendolo estremamente funzionale e benefico.

Tutti i benefici del Good Morning sulla vita quotidiana

Il nome “Good Morning” si riferisce all’aspetto del movimento, che ricorda un inchino o il modo in cui ci si allunga appena svegli la mattina.

Tradizionalmente eseguito con un bilanciere posizionato sulla schiena, ma molto efficace anche a corpo libero, il Good Morning è una forma avanzata di allenamento che richiede tecnica e consapevolezza del proprio corpo.

L’esercizio del Good Morning è un movimento complesso che coinvolge diversi gruppi muscolari, in particolare quelli della parte posteriore del corpo, noti come catena posteriore, che spesso viene trascurata.

Ecco i principali benefici del Good Morning:

  • Rafforzi la catena posteriore: Il Good Morning è particolarmente efficace nel rafforzare i muscoli lungo la colonna vertebrale, contribuendo a una maggiore stabilità e supporto delle schiena e in generale di ogni movimento.

  • Rassodi i glutei: il movimento richiede un’intensa attivazione dei glutei, soprattutto quando si ritorna alla posizione eretta.

  • Migliori flessibilità e mobilità: il Good Morning aiuta a migliorare la mobilità dell’anca e la flessibilità degli ischiocrurali (i muscoli posteriori della coscia), entrambi essenziali per una vasta gamma di attività quotidiane e sportive.

  • Previeni il mal di schiena o lo riduci se ne soffri: rafforzando i muscoli della schiena e dell’anca, il Good Morning può contribuire a prevenire il mal di schiena o a ridurne i sintomi, soprattutto per chi trascorre molte ore seduto.

  • Migliori nel tuo sport: molti sport richiedono una forte catena posteriore per movimenti esplosivi, salti o sollevamenti. Il Good Morning contribuisce a migliorare la prestazione in queste attività.

Eseguendo regolarmente e correttamente il Good Morning, puoi aspettarti quindi di vedere miglioramenti nella forza, nella flessibilità, nella gestione del mal di schiena, qualora tu ne soffrissi, nella tua prestazione sportiva, e in generale nelle varie attività della tua vita quotidiana, come salire le scale o portare le buste della spesa, tanto per fare alcuni esempi semplici.

Come eseguire correttamente il Good Morning

Eseguire un buon Good Morning richiede una certa attenzione alla forma per massimizzarne i benefici.

Se sei un principiante o non hai mai provato questo esercizio, segui passo passo queste istruzioni.

  • Inizia senza pesi: prima di aggiungere pesi, impara il movimento usando solo il tuo corpo o un bastone leggero posizionato orizzontalmente dietro la testa e sopra le spalle. Questo ti aiuterà a concentrarti sulla tecnica.

  • Attento alla posizione dei piedi: stai in piedi con i piedi alla larghezza delle spalle o leggermente più larghi. Le punte dei piedi possono puntare leggermente verso l’esterno per una maggiore stabilità.

  • Attento alla posizione delle mani: se stai usando un bastone, afferralo con le mani un po’ più larghe delle tue spalle. Se stai praticando senza peso, incrocia le braccia sul petto o metti le mani sui fianchi.

  • Scendi in modo corretto e controllato: mantieni la testa in una posizione neutra, guardando dritto davanti a te e inizia a piegare il busto in avanti partendo dai fianchi, spingendo i glutei all’indietro come se stessi chiudendo una porta con il sedere. Mantieni la schiena dritta e il petto in fuori.

  • Abbassa il torso fino a un angolo di circa 45 gradi o finché non senti un leggero stiramento negli ischiocrurali (ovvero nei muscoli dietro la coscia), a seconda della tua flessibilità.

Non curvare la schiena, questo è molto importante. 

Non cercare di fare a gara con te stesso, segui la risposta del tuo corpo e piegati in avanti solo finché non senti che “tira” dietro le gambe ma che non perdi la posizione eretta del busto.

Se inizi a curvare la schiena in avanti l’esercizio non ti servirà a niente.

  • Sali in modo corretto e controllato: contraendo i glutei, solleva lentamente il busto fino a tornare alla posizione eretta. Assicurati di spingere i fianchi in avanti e di contrarre i glutei mentre torni su.

  • Cura la respirazione: espira mentre ti pieghi in avanti e inspira mentre torni alla posizione eretta.

  • Aumenta gradualmente pesi e ripetizioni: inizia con serie da 8-10 ripetizioni, concentrati sulla forma piuttosto che sul numero.

    Aumenta gradualmente il carico o la complessità dell’esercizio solo dopo aver padroneggiato la forma corretta e senza peso.

Per i principianti, è vitale concentrarsi sulla tecnica prima di aggiungere peso.

Come adattare il Good Morning al tuo piano di allenamento

Il Good Morning è un esercizio versatile e potente che può fare meraviglie per la tua forza, stabilità, flessibilità e gestione del dolore, ma per sfruttarlo al meglio, è essenziale che sia inserito in un piano personalizzato che rispecchi le tue esigenze, obiettivi e livello di partenza.

Ecco perché in Moveinside offriamo piani personalizzati che includono esercizi come il Good Morning, adattati al tuo specifico percorso, per garantire il massimo beneficio per te e per i tuoi obiettivi.

Il Good Morning infatti è uno degli esercizi più importanti del nostro programma avanzato di flessibilità per adulti, chiamato SupeRange.

Si tratta di un percorso di allenamento speciale e unico in Italia, che ti permette di raggiungere facilmente i grandi traguardi della flessibilità (come spaccata, ponte e pancake) anche se ora sei adulto e piuttosto rigido.

Infatti, il Good Morning è un esercizio che fa miracoli per la flessibilità degli adulti, soprattutto per coloro che cercano di raggiungere la spaccata sagittale.

Se vuoi maggiori informazioni su questo percorso di flessibilità avanzata o candidarti per diventare nostro studente, clicca sul link qui sotto e svolgi subito il Moveinside Check Up.

E’ gratuito e senza impegno ma ci permetterà di capire se questo percorso avanzato fa davvero al caso tuo.

Nel frattempo ti lascio alcuni articoli utili ad approfondire il discorso della flessibilità per adulti.

MASTERCLASS GRATUITA: LA FORMULA DEFINITIVA PER FARE PONTE, SPACCATA E PANCAKE DA ADULTO

Scopri la formula di Ale Demaria per fare spaccata, ponte e pancake da adulto in modo definitivo.

Pin It on Pinterest

×Chat