Chi

siamo

 

 

 

 

Chi è Ale Demaria?

 

 

Si può cambiare nella vita?

O siamo “condannati” ad essere il prodotto degli schemi della società, fingendo di essere liberi?

Il percorso di crescita nel mondo del movimento mi ha insegnato un’abilità davvero rara: La capacità di cambiare.

Negli anni ho capito essere un’abilità da apprendere, esattamente come scrivere quando siamo bambini.

Se ad oggi non ti muovi come vorresti significa solo che devi cambiare qualcosa nella tua vita.

Anche io sono cambiato molto nel tempo e continuo a farlo in risposta alle nuove esperienze che vivo ogni singolo giorno.

Per raccontarti chi sono e perchè ho fondato Moveinside dobbiamo fare un vero e proprio tuffo nel passato, quando ero un nuotatore professionista e non mi toccavo la punta dei piedi.

Se mi hai scoperto tramite i social, probabilmente non sai che sono cresciuto in vasca. Devi sapere che ho passato la mia intera infanzia inseguendo il grande sogno di diventare un nuotatore di successo e – con enormi sacrifici – mi sono tolto alcune soddisfazioni come vincere diverse medaglie a livello nazionale nello stile libero e un titolo di campione italiano in staffetta.

Al mio primo campionato nazionale mi classificai solo 24° su 30 partecipanti , e ben 4 anni più tardi salì per la prima volta su un podio nazionale.

Ricordo ancora quel giorno, piansi per la prima volta lacrime di felicità.

Ho combattuto ogni giorno e ogni metro in acqua per conquistare quel gradino sul podio, questo per dirti che conosco a memoria le sensazioni che si provano a superare ostacoli e prove di un percorso per ottenere qualcosa che si desidera DAVVERO.

Ora starai pensando ma che ne capisce un nuotatore di movimento!?

Be fai bene a pensarlo, una cippa!

Ma procediamo per passi.

Infatti la mia carriera si è interrotta prima del previsto.

Un giorno, nel pieno della preparazione di inizio anno, iniziai a stare male e sentirmi senza energia. Questo problema mi accompagnò per oltre un anno fino a quando, dopo diversi esami, mi venne diagnosticata una colite ulcerosa cronica, che inizialmente sembrava potesse essere risolta in breve termine ma che in seguito mi obbligò ad un lungo stop di quasi due anni e 3 grossi interventi chirurgici.

Quasi due anni fuori dalla vasca significa in molti casi la fine di una carriera nel mondo del nuoto, e anche nel mio.

Ma non è questo di cui voglio parlarti, di certo non voglio passare per una vittima (anzi non parlo mai di questa parte della mia vita perchè odio passare per una vittima!)

Bhè da qui in poi la mia vita cambia radicalmente, come quella di tutte le persone che rischiano grosso.

E’ in questo momento che ha inizio la mia nuova vita sulla terraferma.

Ma ecco il punto, alla fine della mia carriera in acqua mi scontrai con la DURA REALTA’… non sapevo muovermi fuori dall’acqua: hai presente un nuotatore scoordinato che corre?!

Infatti in acqua sei orizzontale quasi in assenza di forza di gravità, mentre nella vita quotidiana sei verticale e la forza di gravità ti tiene incollato a terra, insomma davvero un casino! (ho scritto un libro sul perchè il nuoto non è lo sport più completo, neanche col binocolo)

Dopo 20 anni passati ad inseguire una linea nera in una piscina ho scoperto di avere un corpo e che questo corpo può muoversi in modo meraviglioso sulla terra ferma.

E non pensare che essendo un nuotatore ero già forte e flessbilie perché questa è una gran c******   te lo assicuro.

Infatti ero rigido come il marmo e senza alcuna consapevolezza, ma con un’unica certezza, volevo capire se il mio corpo fosse ancora in tempo a modificarsi per vivere una nuova vita di movimento.

ale demaria prima

Sì, Ale Demaria era rigido!

Da allora sono partito da zero alla conquista di una nuova indipendenza di movimento, la mia indipendenza,

Quello che puoi percepire dai miei video oggi. Di fatto il cammino nel mondo del movimento non ha mai fine, questo è ciò che più mi affascina.

Anni fa non ero in grado di rimanere in accosciata per oltre 10 secondi senza provare dolore o toccarmi la punta dei piedi senza invocare le divinità.

Ho scoperto lo Yoga e diverse altre discipline olistiche che mi hanno permesso di muovere i primi passi e raggiungere i primi traguardi nel mondo dell’allenamento.

Ho studiato Scienze motorie e tutti i principali corsi di formazione italiani riconosciuti, ero davvero deciso a capire come muovere sempre meglio il mio corpo e liberarmi dalle tensioni.

Ma ad un certo punto del mio viaggio le mie idee sul mondo dell’allenamento hanno iniziato a diventare molto confuse.

Ero diviso tra due mondi che non mi soddisfavano a pieno.

Da una parte: lo Yoga, mi permetteva di scendere in profondità e mettere a nudo le mie emozioni e sentimenti e questo mi aiutava molto ad uscire dal mio carattere introverso, ma sentivo che non era una pratica completa a livello fisico.

Dall’altra parte, il mondo del calisthenics e della forza in generale mi garantivano una pratica fisica più completa ma negavano completamente la sfera emotiva.

Mi trovavo ad un bivio apparentemente senza uscita, ciò che mi chiedevo era se esistesse una pratica fisica completa che tenesse conto della sfera emotiva di una persona.

Così decisi di ricercare fuori dall’Italia le risposte alle mie domande. Negli ultimi anni ho avuto la fortuna di studiare fianco a fianco dei migliori maestri a livello mondiale di mobilità articolare e movimento grazie ai quali ho trovato la mia strada.

ale demaria

Spaccata Centrale

Head to Toe

Ponte Toracico

Ho scoperto che tutti noi nasciamo flessibili.

Ma nel tempo lo stile di vita moderno crea delle tensioni che non vengono sfogate e quindi accumulate nel corpo che di conseguenza diventa rigido. Di fatto il nostro carattere è strutturato nel corpo sotto forma di tensioni muscolari croniche-spesso inconsce-che bloccano o limitano i nostri movimenti e azioni verso il mondo esterno.

Ricordo ancora quando camminavo e le mie caviglie erano un concerto di scricchiolii, la rigidità della mia colonna e le tensioni continue nella zona cervicale. Queste tensioni rispecchiavano il mio carattere: chiuso e pieno di paura di sbagliare.

Oggi non sono di certo perfetto ma ho sempre un maggiore controllo sul mio corpo che si traduce in un maggiore controllo sulla mia mente che mi permette di prendere decisioni migliori.

Ho capito che ognuno di noi dopo i primi anni di vita dove l’intuito e il NON pensiero guidano la nostra vita, inizia un percorso prestabilito di educazione che ci impedisce di essere ciò che siamo veramente. Per questo motivo un percorso che ambisce a migliorare la flessibilità e il modo di muoversi di una persona deve necessariamente tenere conto della sua sfera emotiva e come paure e ansie- che tutti abbiamo-creano tensioni.

Viviamo in una società IPOCINETICA e sovraccarica di informazioni che ci bombarda ogni giorno.

Siamo essere umani addomesticati e innaturali e per questo ricolmi di tensioni che non sfoghiamo che nel tempo limitano il nostro corpo che diventa rigido, sempre più rigido.

Per questo la flessibilità, o meglio la mobilità articolare è diventata per me la prima abilità da acquisire in un percorso di educazione al movimento.

Puoi diventare flessibile da Adulto? Assolutamente si, è ciò che ho fatto io ed ho insegnato a centinaia di miei allievi.

In moveinside condivido proprio questo.

Come diventare flessibile in modo definitivo grazie a tecniche di forza particolari. (si, essere flessibile è una questione di forza, ma di questo parleremo più avanti!)

Moveinside è un percorso che ambisce alla libertà di movimento..

LIBERO DI MUOVERTI

Non credo nel singolo esercizio magico. Credo in un percorso nel lungo periodo. 

Non credo in risultati facili e veloci. Credo nella consistenza e costanza nel tempo.

Non credo nell’allenamento funzionale (in ITALIA ha assunto caratteristiche al limite del ridicolo).  

Non credo nei Trainer che non mostrano i risultati dei propri allievi ma credo in chi parla poco e mostra sempre fatti concreti.

Non credo nello Yoga come attività fisica. Credo nello Yoga come stile di vita.

Non credo nella singola disciplina. Credo nell’integrazione.

Non credo nella specializzazione . Credo nella generalità del movimento.

Non guardo la tv da anni. Credo ancora nei libri.

Moveinside è il risultato dell’integrazione di tutte le mie esperienze formative e personali nel mondo del movimento.

No, non è yoga, e un metodo progressivo per migliorare la tua mobilità articolare e muoverti meglio nello spazio che tiene conto anche delle tue emozioni e in generale delle tensioni generate da paura e ansia. (emozioni che regnano sovrane nella società occidentale)

moveinside chi è ale demaria

Moveinside è una famiglia di persone che ama il movimento, all’interno troverai oltre a me altri professionisti tra i migliori in Italia, esperti di diversi campi del movimento pronti a guidarti nel tuo percorso di crescita.

Unisciti al Gruppo Facebook:

Seguimi sui Social

Pagina Facebook

Instagram

Youtube

Eventi

Alcune mie Formazioni/Esperienze:

  • Ido Portal Student per un anno e mezzo
  • 500 RYT YOGA (Hata/Anukalana yoga)
  • FRC Certification
  • Powerlifting Certification
  • Laurea in Scienze motorie
  • Vari Workshop Internazionali di Verticalismo

Bla, bla,bla…

Le certificazioni NON significano nulla, senza l’esperienza sul campo pratico

Detto questo voglio salutarti con una frase che mi ripeto ogni volta che mi trovo davanti ad una scelta importante ma anche nelle piccole cose..

..inizia prima di quando sei pronto/a non aspettare il momento giusto, perché non arriverà mai.

Prenota il Workshop Gratuito e diventa libero di muoverti 

Pin It on Pinterest